La Pelle

Care Amiche,
Le richieste che mi arrivano da parte vostra per avere consigli su come coccolare la vostra pelle sono molte, ma prima di rispondervi voglio spiegarvi nel dettaglio la struttura della pelle.
So che l’argomento può risultare un pò noioso ma care amiche per essere belle bisogna anche essere informate e preparate in materia! Quindi fate questo piccolo sforzo e leggete questo piccolo riassunto per farvi idea di come veramente siamo fatti!La pelle o cute, pur variando a seconda dell’età e del sesso è l’organo più sottile, più esteso e contemporaneamente più pesante del corpo umano.
La funzione della pelle è quella di rivestire, proteggendoli, gli altri organi del corpo; possiede inoltre la funzione di termoregolazione e di ricezione degli stimoli provenienti dall’esterno (dolore, pressione, ecc.). Il colore della pelle scaturisce dalla somma di tre colori: il grigio, tipico della cheratina dello strato corneo, il bruno della melanina e il rosso del sangue che circola nel derma.
La superficie della pelle presenta pieghe e rilievi, e tanti piccoli fori. Questi ultimi sono di due tipi: l’ostio follicolare, visibile ad occhio nudo, che costituisce lo sbocco all’esterno dei follicoli pilosebacei, e il poro sudorale, molto più piccolo e non visibile, sbocco delle ghiandole sudoripare.
La cute è costituita da un insieme di tre tessuti, disposti uno sull’altro, con differenti caratteristiche e funzioni:
•epidermide
•derma
•ipoderma
Completano la struttura della pelle i cosiddetti “annessi cutanei”, che comprendono le ghiandole, l’apparato circolatorio e le terminazioni nervose
L’epidermide funge da barriera: impedisce da un lato la penetrazione dall’esterno di acqua, sostanze estranee e microrganismi e dall’altro la perdita di acqua e elettroliti dall’organismo. E’ un tessuto spesso circa 0,2 mm, formato da più strati, il cui componente principale è la cheratina.
Lo strato corneo, quello più esterno, è formato da cellule cheratinizzate morte che vengono continuamente rinnovate ed eliminate secondo un ciclo di 3-4 settimane.
 
Il derma è un tessuto di tipo connettivo, dello spessore di 3-4 mm, sottostante l’epidermide, caratterizzato principalmente da fibre di elastina, che assicurano la giusta elasticità alla cute, da fibre di collagene, con funzione di sostegno e resistenza e dalla sostanza fondamentale che ha funzione cementante. In quanto ricco di vasi sanguigni e linfatici il derma ha anche funzione di nutrizione. Nel derma passano diversi annessi cutanei, come le ghiandole sudoripare, i follicoli piliferi e le ghiandole sebacee.
 
L’ipoderma è il terzo e più profondo strato cutaneo, direttamente a contatto con il derma da un lato e con i tessuti adiposi e muscolari sottocutanei dall’altro.
L’ipoderma è costituito, come il derma, da tessuto connettivo, ed è particolarmente ricco di adipociti, le cellule preposte alla biosintesi dei grassi. Grazie alla presenza di questa tipologia cellulare, questo tessuto funge da riserva energetica e, nel contempo, da isolante termico e da cuscinetto. Nell’ipoderma hanno origine i follicoli e le ghiandole sudoripare: è qui infatti che ricevono nutrimento e cedono i loro prodotti di scarto.
Nei prossimi giorni passeremo alla spiegazione dei vari tipi di pelle con consigli annessi!
In questo modo non sbaglierete un colpo e vi aiuterò a migliorare la vostra cute!
 
© Riproduzione riservata

Seguimi su Facebook | Pinterest | Twitter | Instagram | Google Plus | Bloglovin |

 
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...